L'Alta Murgia

L’Alta Murgia, dal 2004 Parco Nazionale, è un quadrilatero allungato di terra che si estende per oltre 100.000 ettari , lungo il cui perimetro si posizionano i 13 paesi che ne sono interessati. Fra di essi spicca Corato, paese natio della famiglia Zucaro.

Alta Murgia è magia. Alta Murgia è ruralità, è vita armoniosa fra uomo e natura: il primo sensibile alla sua vocazione agricola e al suo carattere arido e calcareo; la seconda, a tratti nuda e silenziosa, da millenni aperta e ospitale nei confronti di chi l’ha scelta per installare la propria agricola dimora.

Alta Murgia è ricerca di pace, di viaggio solingo durante il quale decidere se cedere, senza opporre resistenza alcuna, alla sua profumata flora selvatica e ai suoi suggestivi giochi cromatici, o se procedere perdendosi in quei pensieri da cui tanto si vorrebbe fuggire.

Alta Murgia è laborioso silenzio. Lo spazio incrocia un tempo diverso, un tempo altro da quello lento dell’ozio e da quello frenetico dell’operosità a tutti i costi. Sull’Alta Murgia il tempo è vita che nasce, cresce e che si sviluppa se la sua variabilità lo consente; è tempo di civiltà che nei millenni l’ha solcata con la sua presenza giunta a noi sottoforma di masserie, jazzi, tratturi della transumanza. Alta Murgia è inno alla vita in due tempi: quello della vegetazione primaverile e autunnale; quello del riposo estivo e invernale.

Alta Murgia è sospetto. La natura appare grandiosa e come tale incute totale reverenza, quasi fosse opera di una mano troppo perfetta per essere umana. Alta Murgia è senso di appartenenza a una meraviglia che, seppure a tratti appare ostile e inospitale, non smette di richiamare a sé gli spiriti più liberi e concilianti con la sublime dimensione della natura.

Alta Murgia è paesaggio che cambia, sguardo che scruta e divaga perdendosi fra i campi di grano, fra coltivazioni di mandorli e vigne, fra costruzioni in pietra che raccontano storie, passate e presenti, di fattori e pastori.

Alta Murgia è altalena di sentimenti: un attimo prima ti lascia gioire delle sue meravigliose espressioni, un attimo dopo ti ammanta con la sua grandezza fino a farti sentire parte di un ecosistema imperscrutabile, come imperscrutabile è il più comune degli animi umani.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo