Il Castel del Monte

Svetta fiero e imponente sulla cima di una collina rocciosa alta 540 metri sul livello del mare.

Il Castel del Monte, edificio dalla indiscussa armonia architettonica, prisma regolare ottagonale in cui ricorre ossessivamente il numero 8, sorveglia l’Alta Murgia inondandola di quell’alone di mistero che sin dal 1240 – anno di inizio lavori – inconsapevolmente propaga.

Ancora incerta la funzione primaria del castello fatto erigere dall’imperatore Federico II di Svevia nei pressi della chiesa di “Sancta Maria de Monte” (di cui non ci è pervenuta alcuna traccia), che per i materiali utilizzati, per la presenza di elementi decorativi e scultorei (in gran parte solo intuibili), per la perfetta eufonia strutturale e per l’assenza di fossato, caditoie e ponte levatoio, fa pensare a un maniero di caccia, un luogo di riposo, un punto strategico da dover poter studiare la volta celeste e i suoi corpi, una dimora destinata a riunire gli uomini di cultura di cui l’imperatore amava circondarsi.

Nessuna funzione politica e difensiva, dunque, per il Castel del Monte che nel 1996 è stato inserito dal Comitato del Patrimonio Mondiale UNESCO nella World Heritage List con la seguente motivazione: “Castel del Monte possiede un valore universale eccezionale per la perfezione delle sue forme, l'armonia e la fusione di elementi culturali venuti dal Nord dell'Europa, dal mondo Musulmano e dall'antichità classica. È un capolavoro unico dell'architettura medievale, che riflette l'umanesimo del suo fondatore: Federico II di Svevia.”

Ancora oggi oggetto di studi scientifici minuziosi, il più recente condotto dagli architetti Giuseppe Fallacara e Ubaldo Occhinegro, che lo vorrebbero luogo dedicato alla cura del corpo e dello spirito finalizzata al raggiungimento dell’immortalità, il Castel del Monte richiama turisti provenienti da tutto il mondo, consci della sua maestosità strutturale, storica, artistica ed enigmatica che solo una personalità imponente come quella dell’imperatore Federico II di Svevia, crocevia di esibizionismo, diplomazia, potere, cultura, ambizione e saggezza, sarebbe in grado di imprimere a un edificio.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo